Crea sito

Se domani fosse davvero il nostro ultimo giorno?

Mancano ormai poche ore al fatidico 21 dicembre 2012 tanto chiamato in causa negli ultimi anni.

Ormai abbiamo appurato per certo che non finirà nessun mondo, che il 22 ci sveglieremo e inizierà una nuova giornata, ma da filosofa non sono riuscita a non iniziare a elucubrare sul fatto in sé.

E allora la domanda sorge spontanea? Ma se domani sapessimo che quello che sta per iniziare fosse il nostro ultimo giorno cosa faremmo?

222365300321335777_rIi8sCCC_cDa questo momento ogni risposta è valida e tutto diventa permesso, senza più regole, senza più vincoli. E allora via di fantasia: grandi feste, incontri speciali, scene da film che d’improvviso diventano realtà.

Ma poi qualcosa si interrompe. A ben pensarci se domani avessi l’opportunità di fare qualsiasi cosa di mio interesse, se potessi esaudire il più recondito dei desideri, non so se mi soddisferebbe realmente.

E poi lampante la risposta: nel momento in cui si smette di avere paura, nel momento in cui viene a mancare la sfida, la legge, il vincolo che ti tiene sull’orlo della scelta, a quel punto si smette di desiderare realmente qualsiasi cosa.

Ma allora il desiderio non è realmente qualcosa che non possiamo avere, ma qualcosa che in potenza esiste, ma noi non abbiamo la possibilità o il coraggio di afferrare e che in ogni modo svanisce nel momento del raggiungimento dell’obiettivo. Ed è proprio questo momento che ci tiene vivi, che ci rende un senso: il sentimento del volere, la paura di non riuscire, l’orgoglio di superare la sfida che ci è stata posta. Non è il fine, ma tutto quello che succede in mezzo che desideriamo e quindi i nostri desideri si riducono ai desideri stessi.

A questo punto però svanisce ogni risposta alla mia domanda, perché non trovo più qualcosa che davvero mi convinca. Qualsiasi evento recherebbe una finta felicità, seguita dal ricordo e dalla tristezza della sua fine. E allora penso che se domani fosse l’ultimo giorno forse vivrei come se non lo fosse e aspetterei l’ultimo istante per togliermi uno sfizio e assaporare un attimo di felicità. L’ultimo, ma forse l’unico davvero sentito.

E voi cosa fareste se domani fosse il vostro ultimo giorno?

 

Tags: , , , , , ,

No comments yet.

Leave a Reply

*

Powered by AlterVista